L’archivio di Aldo Aniasi riflette la vita e le numerose attività politiche dell’uomo: che fu comandante partigiano, consigliere comunale, assessore, sindaco, deputato, due volte ministro, vicepresidente della Camera, uomo di partito con diversi incarichi e fondatore del Circolo di Via De Amicis, 17 di Milano.

La documentazione che ci ha lasciato copre un ampio arco temporale, dalla resistenza alla seconda repubblica.

La maggior parte dei documenti dell’archivio Aldo Aniasi si trova presso il Circolo di Via De Amicis, 17 dal 1968, anno di Fondazione del Circolo.

L'archivio non dispone di una sala studio a disposizione del pubblico, ogni appuntamento deve quindi essere concordato con il personale della Fondazione Aniasi.

Il progetto “Archivio Aldo Aniasi: un percorso di valorizzazione e sviluppo”, per il riordino delle carte, è stato inaugurato nel dicembre 2011 da Fondazione Aldo Aniasi, con il fondamentale contributo di Fondazione Cariplo.

Il riordino dei documenti e del patrimonio fotografico riguardanti Aniasi Presidente della Fiap è stato realizzato nell’ambito del progetto “La politica della memoria: valorizzazione dell’archivio personale di Aldo Aniasi” (Aniasi Presidente della Fiap 1987-2005), promosso da F.I.A.P. con il contributo di Fondazione Cariplo.


Soggetti produttori

Soggetti conservatori